Dry brushing: cos’è e quali sono i suoi benefici

Dry brushing: cos’è e quali sono i suoi benefici

Il dry brushing, o body brushing, è una pratica che consiste nello “spazzolare” la pelle asciutta con una spazzola rigida, solitamente realizzata con setole naturali, per esfoliare e stimolare la circolazione. In questo articolo ti spiegherò i suoi benefici, come eseguirlo al meglio e ti darò anche dei consigli da vera beauty addicted!

Quali sono i benefici del dry brushing?

Esfolia la pelle

Uno dei principali benefici del dry brushing è l’esfoliazione. La spazzolatura a secco aiuta a rimuovere le cellule morte della pelle, rendendola più liscia e luminosa. Questo processo facilita il turnover cellulare che è essenziale per mantenere una pelle sana e giovane.
Inoltre, un’esfoliazione quotidiana aiuta moltissimo a combattere i peli incarniti. Le tue gambe saranno lisce e potrai dire addio ai peletti infiammati sotto pelle.

Stimola la circolazione e il drenaggio linfatico

Il dry brushing migliora la circolazione sanguigna, favorendo un miglior apporto di ossigeno e nutrienti alla pelle. Inoltre stimola il sistema linfatico, che è fondamentale per l’eliminazione delle tossine dal corpo. Un sistema linfatico attivo può aiutare a ridurre gonfiori e ala sensazione di pesantezza alle gambe.
Anche se il dry brushing non potrà eliminare totalmente la cellulite (lo so, anche io ci speravo…), questa tecnica potrà aiutarti a migliorarne l’aspetto, lasciando tua pelle più liscia e più morbida.

Dona una sensazione di benessere

Oltre ai benefici fisici, il dry brushing può avere effetti positivi sul benessere mentale. Il massaggio con la spazzola può essere rilassante e aiutare a ridurre lo stress, regalandoti un momento di benessere tutto per te.

Come eseguire il dry brushing al meglio

Scegliere la spazzola giusta

Per ottenere i migliori risultati, è importante scegliere una spazzola adatta. La nostra spazzola BE SOFT è in fibre di cocco naturali ed è dotata di cingolo regolabile che si adatta a qualsiasi impugnatura. Le spazzole con setole naturali sono le migliori perché sono abbastanza rigide da esfoliare la pelle senza irritarla.

Con l’utilizzo quotidiano di BE SOFT noterai che i prodotti applicati successivamente saranno molto più performanti. Una pelle ben esfoliata e libera da cellule morte infatti, sarà molto più predisposta all’assorbimento dei princi attivi contenuti nei cosmetici applicati successivamente.

Tutti gli step per la tua body routine

  1. Pelle Asciutta: La spazzolatura deve essere effettuata sulla pelle asciutta, preferibilmente prima della doccia.
  2. Movimenti Circolari: Inizia dai piedi e procedi verso l’alto con movimenti circolari e delicati.
  3. Pressione Moderata: Applica una pressione moderata. La spazzolatura non deve essere dolorosa; se la pelle diventa troppo rossa o irritata, riduci la pressione.
  4. Durata: Ogni sessione di dry brushing dovrebbe durare dai 5 ai 10 minuti. È importante coprire tutte le parti del corpo, concentrandosi particolarmente sulle zone con cellulite.
  5. Doccia: Dopo il dry brushing, fai una doccia per rimuovere le cellule morte e applica una crema idratante per nutrire la pelle.

Consigli da vera beauty addicted

Idrata

Dopo ogni sessione di dry brushing, è fondamentale idratare bene la pelle. Utilizza una crema idratante naturale o un olio corpo per mantenere la pelle morbida.

Pulisci sempre la spazzola

Mantieni la tua spazzola pulita lavandola regolarmente con acqua e sapone. Lascia asciugare completamente la spazzola all’aria prima di utilizzarla di nuovo per evitare la formazione di muffa.

Evita di spazzolare le zone sensibili

Evita di spazzolare zone della pelle irritate, con ferite o infiammazioni. La spazzolatura su pelle danneggiata può peggiorare la situazione e causare ulteriori irritazioni.

Ascolta il tuo corpo e le sue esigenze

Ogni pelle è diversa, quindi è importante ascoltare il proprio corpo. Se noti irritazioni o disagio, riduci la frequenza delle sessioni o prova una spazzola con setole più morbide.

Articolo scritto da Paola De Nicola