Slugging: il nuovo skintrend che ha invaso Tiktok

Slugging: il nuovo skintrend che ha invaso Tiktok

Non so voi, ma da quando ho scaricato TikTok vedo tantissimi trend skincare e bodycare, alcuni mi sembrano folli, altri mi sembrano geniali, oggi vi parlo dell’ultima tecnica che riempie i miei “per te”: lo slugging.

Ti sarà capitato di vedere delle ragazze su TikTok che si ricoprono il viso e il corpo di vaselina e forse non hai ancora capito perché, ecco te lo spiego oggi.

Che cos’é lo slugging?

Se il termine “slug” ti ricorda le lumache, non ti preoccupare, questa tecnica è assolutamente cruelty free.
Lo slugging nasce in Corea e consiste nell’applicazione di uno strato spesso vaselina sulla pelle come ultimo step della skincare (e bodycare) routine.

Questa tecnica si puó applicare sia sul viso che sul corpo e promette di regalare la glass skin tanto desiderata.

Ma ha davvero senso spalmarsi la vasellina sul viso e sul corpo? Quali sono i benefici di questa tecnica e possiamo farlo tutti?

I benefici dello slugging

Lo slugging è diventato uno skintrend per la sua capacità di idratare in profondità la pelle. Applicando uno strato spesso di vaselina si forma una barriera protettiva sulla pelle che impedisce all’acqua di evaporare, mantendo un livello di idratazione ottimale.

Inoltre, lo slugging può aiutare a migliorare la barriera cutanea, riducendo la sensazione di secchezza e migliorando l’elasticità della pelle. Infine, previene e diminuisce le rughe sottili, donando un aspetto liscio e levigato alla pelle.

Lo slugging è particolarmente indicato nella cura del corpo perché è di grande aiuto contro la secchezza di alcune zone come gomiti, ginocchia e gambe.

Adatto a tutti i tipi di pelle?

Quando parliamo di bodycare, lo slugging è adatto (quasi) a tutti.
In caso di pelle secca, sensibile oppure di eczema, potrebbe essere davvero la svolta per una pelle più sana e idratata.
Questa tecnica vi farà dimenticare della sensazione di gambe screpolate, gomiti secchi e ginocchia ruvide e vi regalerà una pelle morbidissima!

Tuttavia, non è consigliato in tutte le zone del corpo, soprattutto in determinate condizioni cutanee.
Se per esempio soffri di acne sulla schiena, oppure hai delle zone particolarmente grasse, lo slugging non è la tecnica giusta per te.

Come farlo correttamente?

Lo slugging è estremamente semplice.
Inizia con un’esfoliazione meccanica, il body brushing è l’opzione più adatta. Poi dopo aver deterso la pelle sotto la doccia, procedi con la normale applicazione di una lozione o crema idratante. Infine, massaggia uno strato di vaselina. Ricorda di non applicare nessun tipo di prodotto esfoliante chimico e neanche prodotti a base di retinolo, altrimenti lo strato occlusivo potrebbe creare irritazione della pelle.

Utilizza questa tecnica due volte a settimana e otterrai risultati straordinari nel giro di pochi mesi!

Alternative allo slugging

Se lo slugging ti interessa ma non hai voglia di utilizzare la vaselina e preferisci un’opzione naturale, ci sono diverse alternative da considerare.

Se la tecnica dello slugging prevede di applicare uno strato occlusivo per sigillare la skincare, la vaselina non è l’unico prodotto che possiamo utilizzare. In natura esistono oli e burri occlusivi che preservano l’idratazione della pelle e sono sicuramente più “clean” e sostenibili.

Se vuoi provare un’alternativa valida e naturale, Pink Balm è perfetto per te. Un balsamo multiuso che lascerà la tua pelle morbida e radiosa, applicalo alla fine della tua bodycare routine per sigillare tutti gli step precedenti.

I suoi ingredienti come l’olio di cocco e il burro di karité, creeranno uno strato occlusivo e preserveranno l’idratazione della tua pelle.

E se vuoi scoprire tutti i benefici di Pink Balm, leggi questo articolo!

Articolo scritto da Paola De Nicola