Follicolite: cause e rimedi per sbarazzarsene

Follicolite: cause e rimedi per sbarazzarsene

Follicolite, quei puntini rossi che ci costellano le cosce dopo una depilazione e quando vanno via, hai di nuovo i peli. Se anche tu vuoi le gambe lisce a prova di gonna, bermuda e anche di quei pantaloncini che sembrano boxer da uomo, bene, sei nel posto giusto!

La follicolite, questa maledetta, neanche il tempo di finire la ceretta che sono già piena di bollicine, puntini rossi e brufoletti. Ma perché?

In questo articolo ti spiego cos’è la follicolite e come sbarazzartene.

Cos’è la follicolite?

La follicolite è un’infiammazione o un’infezione dei follicoli piliferi, si manifesta con puntini rossi, brufoletti e bollicine, poche ore dopo aver finito al ceretta o la depilazione. Oltre ad essere sicuramente una problematica antiestetica, può causare prurito e fastidio. Inoltre, rende la pelle ruvida come una spugnetta per i piatti.

Ma quali sono le cause?

La follicolite ha varie cause, la prima tipologia è quella di origine batterica, la seconda, da “infiammazione” e irritazione.

Nel caso in cui la follicolite fosse di origine batterica, il responsabile di questi puntini fastidio è lo Staphylococcus aureus, un batterio minuscolo che si annida sulla nostra pelle. Ad aggravare la follicolite ci sono sicuramente gli indumenti poco traspiranti, la sudorazione e lo sfregamento. In questo caso, la soluzione migliore è una terapia antibiotica, il dermatologo potrà prescriverti una crema ad uso topico che ti farà sbarazzare del problema in poco tempo.

Nel caso in cui, invece, non fosse di origine batterica, parliamo di pseudofollicolite.
In questo caso specifico, la follicolite “da depilazione” si verifica a causa di un’infiammazione del follicolo pilifero.

In alcuni casi, la follicolite può avere anche dei fattori ormonali, se hai interrotto la pillola e hai notato l’insorgenza di brufoletti, puntini e bollicine sulle gambe dopo la depilazione, non sei sola!

Quali sono i rimedi contro la follicolite?

Esfoliare le pelle
Per ridurre i peli incarniti e la follicolite, l’esfoliazione quotidiana è un dei metodi più efficaci.
Per un’esfoliazione meccanica ma delicata, puoi optare per il body brushing, una tecnica di esfoliazione (e non solo) che prevede di spazzolare il corpo tutti i giorni per cinque minuti dal basso, verso l’alto.

Se vuoi scoprire di più su questa tecnica, leggi questo articolo!

Idratazione profonda
La pelle disidratata e secca peggiora questa problematica, rendendola ancora più fastidiosa. È necessario idratare e lenire la pelle tutti i giorni. Il Pink Balm, a base di burro di karité, è il prodotto perfetto per avere le gambe sempre lisce e morbide.

Antibiotici a uso topico
Nel caso in cui la tua follicolite fosse di origine batterica, usa detergenti antibatterici e consulta un dermatologo che potrà prescriverti una crema antibiotica.

L’acido glicolico, il miglior amico delle tua gambe
L’acido glicolico è l’alleato per gambe lisce e morbide, aiuta a contrastare la follicolite e la cheratosi pilare. Applicalo tutte le sere prila di andare a dormire, puoi trovarlo sottoforma di creme o tonici per la pelle.

Addio rasorio, benvenuto laser
Lo so, non volevi che te lo dicessi, ma il laser è l’unico metodo di depilazione da adottare quando si soffre di follicolite. E se pensi che questa opzione faccia male al portafogli, pensa che in 12 sedute riuscirai a estirpare il problema (e i peli) in maniera quasi permanente.

P.S. niente ti obbliga a depilarti!

Articolo scritto da Paola De Nicola